skip to Main Content

In Volo sulle note del 4° Stormo

SABATO 15 APRILE ORE 20.00

HANGAR 4° STORMO Via Castiglionese, 70
Grosseto (GR)

Informazioni: tel. 339 7960148 mail: agimus.grosseto@agimus.it
Biglietti: € 13,00 /€ 10,00 (UNDER 18)/€ 10,00 Tesserati Conad o Fondazione Grosseto Cultura
Acquistabile on line su Ticketgate

Descrizione

Sabato 15 Aprile 2023 ore 20.00

HANGAR 4° STORMO, Via Castiglionese, 70 – Grosseto (GR)Alcune tra le più celebri colonne sonore del cinema, interpretate dall’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto ricorderanno i “Valori Aeronautici”. Il concerto si inserisce in un ricco programma di attività identificate dal motto “in volo verso il futuro”, che riassume la propensione di questo corpo militare nel proiettarsi al futuro e alle sfide che lo attendono.
L’intero ricavato sarà devoluto al progetto “Un dono dal cielo per AIRC” dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, impegnata da oltre 50 anni in questa missione. I fondi saranno destinati all’acquisto di strumentazioni altamente tecnologiche e di ultima generazione per IFOM, Istituto di Oncologia Molecolare di AIRC.
Insieme all’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto, sul palco ci sarà la pianista Michelle Candotti, la direzione d’orchestra è affidata al M° Andrea Colombini.


ORCHESTRA SINFONICA CITTÀ DI GROSSETO

L’Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto” nasce nel 1994 per volontà dell’Amministrazione Comunale di Grosseto, in sinergia con le principali Associazioni Musicali cittadine del tempo: “Carlo Cavalieri”, “Amici del Quartetto” e “G.Donizetti”. Si è esibita in molte località italiane riscuotendo da subito ampi consensi di pubblico e critica: Roma (Auditorium Conciliazione, Chiesa di S.Ignazio, S.Maria Maggiore, Palazzo della Cancelleria, Parco della Musica, Villa Borghese, Palazzo Ferrajoli), Milano (Santa Maria delle Grazie), Arezzo (Teatro Petrarca), Firenze (Teatro Verdi, Piazza della Signoria, Palazzo Pitti, Salone dei Cinquecento), Mantova, Siena (Teatro dei Rinnovati), Lucca, Prato, Pisa, Livorno (Teatro Goldoni), Perugia, Pesaro, Udine, Empoli, Gorizia, Abbazia di Mercogliano (AV), Foggia, Abbazia di Montecassino, Sanremo, La Spezia, Pistoia, Montecatini, Campione d’Italia, ecc.; invitata all’interno di prestigiosi Festivals fra cui “Centro Ferruccio Busoni” di Empoli, “Armunia” (LI), “Lunatica” (MS), “Festival Internazionale del Vittoriale” (BS), “S.Fiora in Musica” (GR), “Echos” (AL), “Piano Master” (CO), “Sagra Musicale Lucchese” (LU), “Festival Internazionale di Orchestre” (AV), “Sinfolario Festival” (CO), “Puccini e la sua Lucca” (LU), presentando anche prime esecuzioni assolute.
Ha collaborato con artisti di fama internazionale come M.Larrieu e G.Nova, G.Garbarino, E.Bronzi, B.Canino, A. Ballista, D.Nordio, L.Angelov, E.Bátiz, M.Campanella, M.Damerini, D.Alogna, F.A.Krager, Pier N.Masi, D.Rivera, E.Boncompagni, A.Lucchesini, A.Specchi, R.Plano, C.Chiacchiaretta, E.Yerushalmi, M.Conti, C.Rossi, D.Clevenger, M.Ancillotti, C.Gasdia, P.Ciofi, D.Theodossiou, N.Martinucci, V.Sgarbi, Hyperion Ensemble, N.Salza, M.Vukovic, A.Foà, e altri.
Dal febbraio 2000 l’Orchestra accompagna in concerto pubblico la Finale del Premio Pianistico Internazionale “A. Scriabin”.
Sotto la direzione dell’Autore ha eseguito gli Oratori “La tempesta sul lago”, “La passione di Cristo”, “Baptisma” e “Miserere”, composti dal Cardinale Domenico Bartolucci, già Maestro direttore della Cappella Musicale Pontificia. In commemorazione del Maestro ha eseguito nel 2014 l’Oratorio “La Natività”, all’Auditorium Conciliazione a Roma e nelle Cattedrali di Firenze e di Grosseto.
Nel 2002 ha inoltre inciso in cd live “La Tempesta sul Lago”, direttore lo stesso Maestro Bartolucci, per le Edizioni Cappella Sistina.
E’ stata protagonista molto apprezzata di importanti stagioni liriche in Massa Marittima (GR), Castel Fiorentino (FI), Empoli (FI), Pescara, Nichelino (TO), Livorno, Perugia. Il suo repertorio operistico comprende Il trovatore, La traviata, Rigoletto, Otello, Nabucco, Il barbiere di Siviglia, Madama Butterfly, La bohéme, Tosca, Turandot, Carmen, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, L’elisir d’amore, Don Pasquale, Lucia di Lammermoor, Norma, Così fan tutte, Gianni Schicchi.
Nel Luglio 2017, a Grosseto, in coproduzione con la Fondazione Grosseto Cultura, ha programmato ed eseguito Tosca di G.Puccini riportando alla città l’opera lirica e ricreando un tale evento da determinare la programmazione di due opere liriche per Stagione a partire dal 2018.
Apprezzata sia in Italia che all’estero, si ricordano il tutto esaurito al Teatro Verdi di Firenze nel 2006 e a Milano sia nell’Ottobre 2008 che a Novembre 2018.
All’estero ha effettuato la prima tournée nel 2004 in Romania per il Festival Internazionale nella città di Craiova. Nel 2007 è invitata in Grecia per la XLII Edizione del “Dimitria Festival” di Salonicco; nel 2009 in Germania con due concerti nella Stagione del Teatro d’Opera di Ludwigshafen sul Reno, e in Francia, a Nancy, con tre concerti per l’integrale delle opere di Beethoven per pianoforte e orchestra, nel cartellone del Nancyphonies Music Festival.
Nel 2010 l’Orchestra si è esibita per oltre 1700 persone nella prestigiosa Golden Hall del Musikverein di Vienna, per poi proseguire il tour austriaco concluso con un concerto alla Konzerthaus di Klagenfurt. Nel 2014 in Svizzera al Palazzo dei Congressi di Lugano, ha suonato per il decimo anniversario della scomparsa del compositore C.F.Semini.
Nel 2012 l’Orchestra ha contribuito attivamente alla costituzione dell’Orchestra Filarmonica di Lucca di cui è divenuta parte stabile, fondamentale ed integrante, iniziando quindi con la stessa un’importante coproduzione realizzando concerti sinfonici e lirico-sinfonici di notevole impegno: fra tutti si ricordano i concerti al Musikverein di Vienna nella Golden Hall, per 6 anni di seguito, a partire dal 2013.
Nel 2007 le è stato conferito dal Rotary Club di Grosseto il premio “Paul Harrys Fellows” per la cultura, e nell’Agosto 2008, nel riconoscimento del suo alto valore culturale, l’Orchestra ha ricevuto il “Premio Grifone d’Oro 2008” dalla Città di Grosseto.
Nel 2014 l’Orchestra ha festeggiato il 20° anno di attività (1994-2014), e a dare uno spessore assoluto e un ulteriore motivo di orgoglio a questo importante traguardo, l’Orchestra ha ricevuto la prestigiosa Targa con l’Adesione della Presidenza della Repubblica Italiana per i meriti artistici conseguiti nei 20 anni di attività, consegnato ufficialmente il 1° Gennaio 2014 in occasione del concerto inaugurale della XIV Stagione Concertistica.

MICHELLE CANDOTTI, pianoforte

Livornese, nata il 18 maggio 1996, a soli 14 anni si è diplomata con il massimo dei voti sotto la guida della Prof.ssa Laura Palmieri. Ha partecipato con successo a numerosi Concorsi Pianistici Nazionali ed Internazionali tra i quali primo premio assoluto al Concorso “Città di Bardolino”, primo premio al Concorso Internazionale “M. Fortini” (BO), primo premio assoluto al Concorso Internazionale Pianistico “Città di Montalto Ligure” (IM), primo premio assoluto al “Premio Crescendo” a Firenze, ha vinto la sezione pianoforte del Concorso Internazionale Riviera della Versilia, il premio “Best Chopin and Scriabin” nell’ ambito del Premio Internazionale Ibla Foundation a Ragusa, vincitrice della XV Rassegna Migliori Diplomati di Italia anno 2010-2011, tenutasi a Castrocaro, ha vinto la sezione pianoforte al Concorso Alessandro Pavia a Piacenza. E’ arrivata seconda ex-equo (primo non assegnato) nella sezione “Giovani Concertisti” del Concorso Internazionale “Città di Asti”, e seconda ex-equo (primo non assegnato) e il premio del pubblico al “Madesimo International Piano Competition”.
E’ stata ammessa alle fase finali del prestigioso Concorso Pianistico Internazionale „Ferruccio Busoni” che si terrà nel 2013 a Bolzano.
E’ stata uno degli otto pianisti selezionati a partecipare al Junior Academy Eppan a Eppan (BZ). Ha seguito master-class del M° B. Petrushansky, A. Delle Vigne, E. Pace, R. Cappello. J. Soriano, G. Scott, D. Pollack e V. Ashkenazy ricevendone lodi entusiastiche. Attualmente studia con il M° Franco Scala, presso l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola e il Prof. Carlo Palese a Livorno.

ANDREA COLOMBINI, direttore d’orchestra
Nato a Lucca nel 1968, è diplomato ragioniere ed ha successivamente studiato all’Università di Pisa ed all’Università di Cambridge (UK – Trinity College), dove ha ottenuto l’abilitazione all’insegnamento della lingua inglese per stranieri.

Ha studiato privatamente pianoforte, canto, composizione, contrappunto e percussioni, iniziando a dirigere nel 1994 ed eseguendo sin da allora più di 400 concerti alla testa d orchestre di valore nazionale ed internazionale tra cui l’Orchestra Sinfonica di Sofia, L’Orchestra Filarmonica di Sofia, la Mozart Chamber Orchestra of London, l’Orchestra Filarmonica Nazionale Italiana, l’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto, l’Orchestra OIDA di Arezzo e l’Orchestra Filarmonica di Lucca, che egli ha creato e di cui è direttore artistico e direttore principale sin dal 2011. Con quest’ultima soltanto egli ha eseguito quasi 300 concerti sia a Lucca che in molti teatri Italiani (La Spezia, Torino, Firenze, Grosseto, Perugia, Montecatini terme, Bologna, Arezzo, Parma) e internazionali (6 concerti al Musikverein di Vienna nella Sala d’Oro degli Amici della Musica). Ha diretto LA BOHEME nel nuovo allestimento al teatro del Giglio nell’ottobre 2017, essendo il primo direttore d’orchestra a curare anche la regia dell’Opera Pucciniana. È stato il primo esecutore italiano – regolarmente registrato internazionalmente – di lavori di Anton Bruckner (Sinfonia n.8 nella versione Haas 1887/1890), Edwar Elgar (Pomp and Circumstance no.5), Ralph Vaughan Williams (Oboe Concerto, English Folk Songs Suite & Sea Songs). È uno dei tre biografi esistenti di Herbert Von Karajan, su cui , nel 2012, ha pubblicato, per i tipi di CDE PISA, il Saggio Biografico e Documentario “Il Mal di Karajan”.

Si interessa di teatro dal 1989, avendo studiato e seguito seminari di Orazio Costa a Firenze e Lucca, sia come attore che come regista. In questa ultima veste ha messo in scena a Lucca, nell’ambito del Puccini e la sua Lucca Festival, LA BOHEME (3 diversi allestimenti), TOSCA, DON GIOVANNI, IL TROVATORE, LA TRAVIATA, RIGOLETTO.

Lavora come “volto culturale” per Sky International (per cui ha prodotto il documentario PASSIONS: PUCCINI by ANDREA COLOMBINI distribuito in tutto il mondo) e produrrà altri sei documentari tra il 2019 ed il 2020.

Nel 2017, come evento clou del 1° festival mondiale della Robotica organizzato dalla Università di Pisa e dalla Alta Scuola di perfezionamento Sant’Anna – Pisa, ha donato il suo gesto al primo robot direttore d’orchestra della storia, YUMI, della ABB Zurich, dirigendo anche Andrea Bocelli al teatro Verdi di Pisa. Sin dal 1993 è agente monomandatario per l’Italia della Bande Militari dell’Esercito Britannico, con all’attivo quasi 90 tours delle Bande dei più famosi reggimenti scozzesi e la registrazione di 5 video con l’Orchestra Filarmonica di Lucca da Lui diretta e la Banda di Cornamuse delle Scots Guards. È regista di video musicali e sin dal 2013 ha realizzato più di 140 programmi televisivi con concerti da Lui diretti, in varie locations europee, alla testa della Orchestra Filarmonica di Lucca.

Ha studiato ed è stato assistente di Danilo Dolci, Martin Kojman, Peter Maag. Vive tra Lucca e Londra, città nella quale è membro effettivo del Lansdowne Club e del prestigioso Travellers’ Club. Il 6 Marzo 2004 crea il Puccini e la sua Lucca festival, e sin da quel momento, grazie a 5100 circa concerti e recitals effettuati, rimane la principale entità pucciniana a livello mondiale e l’unico festival, con soli artisti professionisti, ad essere dedicato a Giacomo Puccini ed alla sua musica in ogni parte dell’anno e nella città ove Puccini nacque. Voluto grazie alla volontà della Famiglia Borselli Colombini e diretto sin dalla sua nascita da Andrea Colombini, il festival si è imposto – grazie a 16 anni di grande attività e di impegni nazionali ed internazionali ampiamente documentati sia a livello web che a livello stampa – come non solo una delle principali realtà culturali e musicali italiane ed europee (con quasi 100 artisti professionisti associati stabilmente, 4 pianisti accompagnatori, 2 orchestre sinfoniche stabili e 2 cori impegnati ogni anno stabilmente, sia in Italia che all’estero) ma come una delle principali se non la principale attrazione turistico culturale di Lucca, con quasi 53mila biglietti staccati nel 2018 e con quasi 980mila biglietti staccati in 16 anni di attività, considerando anche una ricca stagione sinfonica annuale (giunta al suo 7° anno, la Stagione dell’Orchestra Filarmonica di Lucca – www.filarmonicalucca.it) e una altrettanto ricca stagione cameristica (il Festival di Pasqua e Pentecoste, 20 edizioni).

Collabora stabilmente con Sky International per documentari musicali. Il festival si vanta di non ricevere da 6 anni alcun tipo di contributo o sovvenzione pubblica se non la sponsorizzazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Il festival è presieduto e diretto artisticamente dal M° Prof.Andrea Colombini sino al 31 Dicembre 2020.

Biglietti in vendita su Tickegate

BIGLIETTI: Intero € 13,00, Ridotto € 10,00 under 19

INFO: www.agimusgrosseto.it, tel. 339 7960148, e-mail: agimus.grosseto@agimus.it

L’evento è un fuori programma della stagione musicale La voce di ogni strumento realizzata con il patrocinio del Ministero della Difesa e la partnership delle caserme militari di stanza a Grosseto oltre ai patrocini di enti e istituzioni del territorio e alle partnership con le aziende tra cui il Guadalupe Tuscany Resort.

Dettagli evento

Data: Aprile 15, 2023

Orario inizio: 20:00 CET

Orario fine: 21:30 CET

Luogo: Hangar 4° Stormo

Back To Top
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.