skip to Main Content

A.Gi.Mus. Associazione Giovanile Musicale

La sezione grossetana di A.Gi.Mus, fa riferimento ad un’associazione musicale senza scopo di lucro a livello nazionale, nata a Roma nel 1949 per volere dell’Ente morale della Farnesina e in stretta relazione con il Ministero della Pubblica Istruzione. (www.agimus.it)

Attraverso la sinergia con Enti  e Istituzioni, le sezioni locali organizzano eventi volti a far conoscere il patrimonio artistico giovanile musicale in tutto il territorio italiano, sia attraverso concerti presso strutture importanti dal punto di vista culturale e sociale (scuole, teatri, chiese, musei, ospedali e carceri), sia mediante l’istituzione di concorsi nazionali e internazionali, festival musicali, conferenze e seminari, editoria, collaborazioni con la RAI e con il Consiglio Direttivo Biennale di Venezia.

CeMiVet_Quartetto_Euphoria_0073

Tanti sono musicisti noti che hanno avuto occasione di esibirsi e iniziare il loro percorso artistico grazie ad A.Gi.Mus, tra questi annoveriamo solo a titolo di esempio: Uto Ughi, Severino Gazzelloni, Giuseppe Scotese, Franco Medori, Paolo Bordoni, Sergio Cafaro, Roberto Cappello, Jashca Horenstein e, in anni più recenti, Stefano Bollani, Rosario Giuliani, Paolo Silvestri, Federico Mondelci, Danilo Rea, Enzo Pietropaoli, Monica Benvenuti, Riccardo Massai, Cecilia Gasdia, I Solisti di Fiesole, l’orchestra da Camera Fiorentina.

OBIETTIVI ASSOCIATIVI:

  • diffondere la conoscenza della musica anche come traino per il turismo
  • promuovere e far conoscere la musica in realtà territoriali italiane ove questa non sia sufficientemente supportata
  • sostenere i giovani artisti e aiutare a sviluppare i talenti del panorama artistico italiano
  • organizzare attività didattiche e formative anche attraverso convegni, conferenze e dialoghi aperti in ambito musicale e artistico
  • valorizzare la funzione sociale della musica come occasione di supporto e crescita in contesti di disagio o svantaggio sociale.

A.Gi.Mus Grosseto, condividendo questi obiettivi, si è concentrata sul proprio territorio su alcuni di questi, declinandoli in base al contesto di riferimento e a una mission specifica costruita negli anni con i soci e con i partner dei progetti .

CONSIGLIO DIRETTIVO:

Gloria Mazzi, presidente e direttore artistico
Patrizia Varone, vicepresidente
Claudio Cavalieri, segretario
Laura Vannini, tesoriere
Maria Teresa Di Lorenzo, pubbliche relazioni
Alessio D’Inverno, consigliere

A partire dalla prima rassegna musicale, “La voce di ogni strumento”, l’identità di A.gi.mus. è stata sempre contraddistinta da un forte legame con le associazioni del territorio con una mission sociale (Avis, Admo, Aipamm, La Farfalla, AISM e Compassion Italia ONLUS) e dalla volontà di portare la musica e i cittadini in luoghi poco convenzionali, aprendo le porte delle caserme militari ai concerti, avvicinando, così, la popolazione a queste realtà.

In senso più ampio l’attività di A.Gi.Mus Grosseto si pone l’obiettivo di valorizzare il territorio facendo sistema con realtà produttive, istituzioni e associazionismo. La musica diventa uno strumento per facilitare l’incontro e il dialogo. La presenza poi di un Liceo Musicale nel Comune, il Polo Bianciardi, sede operativa di A.Gi.Mus, facilita il rapporto con le giovani generazioni, offrendo occasioni di crescita professionale per nuovi talenti, ma anche di formazione e di confronto con musicisti di chiara fama.

Back To Top